Allergie e diagnosi

Come si fa diagnosi di allergia?

La dimostrazione dello stato allergico può avvenire sia con le prove allergiche cutanee che sul dosaggio delle IgE specifiche sul sangue.

catello romano diagnosi allergie respiratorie
catello romano diagnosi allergie respiratorie

Il metodo più semplice per dimostrare che il soggetto produce IgE specifiche per un determinato allergene (cioè è sensibilizzato) è rappresentato dalle prove allergiche cutanee o prick test. Queste si eseguono applicando sulla pelle del braccio delle gocce di allergeni e nel pungere poi la cute con un’apposita “lancetta” attraverso la goccia. Se il soggetto presenta IgE specifiche per quella sostanza, nel giro di pochi minuti si svilupperà un pomfo pruriginoso che indicherà la sensibilizzazione. Un altro metodo è il dosaggio nel sangue di questi anticorpi: in questo caso si esegue un prelievo che sarà poi esaminato in laboratorio. Gli esami di laboratorio permettono nei casi di polisensibilizzazione di meglio definire la differenza tra vera polisensibilizzazione e coriconoscimento dovuto ai panallergeni. Le prove allergiche, sia cutanee che sieriche, possono essere eseguite a qualunque età e in qualunque periodo dell’anno.

La dimostrazione della sola presenza di sensibilizzazione allergica (sia con i prick test sia con le indagini di laboratorio) non permette di fare diagnosi di allergia. Questa si basa sulla dimostrazione di un rapporto causa/effetto. Pertanto, accertata la sensibilizzazione, bisogna dimostrare il nesso di causalità tra esposizione all’allergene e comparsa dei sintomi.

Come si fa la diagnosi di rinite allergica?

Una volta dimostrata la natura allergica della malattia, è necessario procedere alla sua stadiazione di gravità. Dopo aver eseguito una attenta valutazione clinica, si procede con alcuni esami (rinofibroscopia, citologia nasale, rinomanometria anteriore con test di decongestione,test di provocazione nasale e solo in alcuni casi con la TC).

catello romano diagnosi allergie respiratorie: rinite
catello romano diagnosi allergie respiratorie: rinite
catello romano diagnosi allergie respiratorie: rinite

Come si fa diagnosi di asma?

La diagnosi di asma si basa sulle manifestazioni cliniche e su valutazioni strumentali, quali la spirometria semplice con il test di broncodilatazione e il dosaggio dell’ossido nitrico esalato (FeNO). In casi particolari è utile ricorrere a esami, come il test di broncostimolazione con la metacolina o con mannitolo o il test da sforzo.

catello romano diagnosi allergie respiratorie: asma
catello romano diagnosi allergie respiratorie: asma

Lascia un Commento