raccontaci la tua storia di paziente allergico - testimonianze su respiralanatura.info
0 Piaciuto

Vorrei grattarmi gli occhi con degli spilli…posso intervenire intanto in modo preventivo?

Ringraziamo Ilaria per aver chiesto un aiuto a Respira la Natura. info e ai suoi specialisti. Attendiamo tue notizie sul tuo stato di benessere. Tienici aggiornati! Grazie e a presto

9 commenti

  • Ilaria

    marzo 03, 03 2018 01:49:51

    Cari noi, sí c’è la neve…ma la primavera è davvero dietro l’angolo e con essa anche le allergie!
    Da un pò di anni ho iniziato a soffrirne in modo sempre piú accentuato, fino al punto che vorrei grattarmi gli occhi con degli spilli… Scrivo questo post perchè vorrei sapere se posso intervenire intanto in modo preventivo e magari cavarmela meglio quest’anno. Mai prese medicine. Mai fatte analisi. Ho provato le gocce di echinacea che sono una figata sul momento, ma purtroppo non la soluzione.

    Gradirei una opinione tecnica.
    Amo la primavera e desidero davvero poterla vivere serenamente andando magari in bici senza mascherina! Grazie

    • dott. Giuseppe Pingitore

      marzo 03, 03 2018 02:53:55

      Carissima,
      credo che sia il caso di fare un pò di luce sulle cause di questi suoi disturbi. Intanto io farei una bella visita allergologica, con eventuali test cutanei, per verificare l’esistenza di una sensibilizzazione allergica. Individuare l’eventuale allergene (o allergeni) ci permette di porre in atto la migliore strategia terapeutica, sia farmacologica che immunologica. I farmaci sono efficaci ma controllano solo i sintomi; l’ideale sarebbe il trattamento con l’immunoterapia allergene specifica, unica terapia che agisce sulle cause e non solo sui sintomi. Non faccia passare anche questa primavera e si rechi il prima possibile da uno specialista Allergologo.

    • dott. Alberto Gasparini

      marzo 03, 03 2018 03:08:16

      Gentile signora,
      da quello che leggo non posso che consigliarle di recarsi il prima possibile da un Collega specialista in Allergologia dove potrà avere una diagnosi certa, una terapia sintomatica adeguata e idonei consigli per le prossime stagioni. Concordo con lei che visto che c’è la possibilità di prevenire curando non i sintomi ma la malattia, perché imbottirsi di farmaci per anni quando con pochi anni di terapia con allergene potrà ottenere un quasi completo controllo della sintomatologia? Lo dico non solo come allergologo, ma anche come allergico. Qualche anno fa mi sono scoperto allergico a Betulla e Graminacee e solo per il primo anno ho fatto ricorso in maniera massiccia ai farmaci. Ma per l’anno successivo mi sono adeguatamente preparato, psicologicamente. Non tolleravo la continua assunzione per mesi di antistaminici, spray e colliri.

    • dott. Paolo Borrelli

      marzo 03, 03 2018 03:11:00

      Gentilissima, i suoi disturbi verosimilmente sono provocati da un’allergia ad una sostanza che lei inspira nei mesi primaverili e inizio estivi. Le consiglio di parlarne col suo medico di medicina generale che le potrà consigliare inizialmente una terapia sintomatica in attesa della visita allergologica che le potrà permettere di arrivare alla diagnosi causale di allergia, con test cutanei mirati ed eventualmente con un prelievo, di sangue successivo. Una volta conosciuta la fonte allergenica, la famiglia botanica (da come riferisce sembra esser un polline) a cui appartiene ed eventualmente la precisa proteina che le causa tutti i sintomi si potrà procedere ad una mirata terapia con allergene o per via sublinguale o per via sottocute. Tale terapia contrasterà l’errore del suo sistema immunitario che le causa i sintomi. Si affidi al suo medico curante e ad un/una collega allergologo/a, saranno in grado di risolvere i suoi disturbi. L’echinacea non è una terapia mirata per i suoi sintomi e le sue manifestazioni; essa non è supportata da studi scientifici. Un caro saluto.

  • Ilaria

    marzo 04, 03 2018 11:20:20

    Grazie mille delle utili e tempestive risposte!
    Vedró quanto prima di fare prove allergiche!

  • Ilaria

    marzo 21, 03 2018 02:36:21

    Allegato esami-diagnostici-immunoterapia-allergene-specifica

    Buonasera Dottori, ho effettuato i test e mi hanno prescritto una terapia, allego i risultati. Farò anche gli accertamenti per la celiachia. Grazie dell’aiuto

  • Ilaria

    marzo 21, 03 2018 02:42:49

    Allegato immunoterapia-allergene-specifica-ait-respira-la-natura

    ecco la terapia prescritta

  • Respira la Natura

    marzo 25, 03 2018 05:50:04

    Ciao Ilaria,
    ti hanno informato o consigliato di informarti sull’immunoterapia allergene specifica?

  • Giuseppe Pingitore

    marzo 25, 03 2018 07:32:10

    La terapia va bene, per quest’anno. Tuttavia, in previsione di una futura prescrizione di immunoterapia, bisogna cercare di individuare l’allergene o gli allergeni più importanti. Consiglio un monitoraggio dell’andamento dei disturbi aiutandosi con uno strumento idoneo (ad esempio molto utile è l’app AllergyMonitor). Poi, attraverso le indagini molecolari, cercherei di tipizzare le positività risultate ai prick test. Ne parli con il suo Allergologo di fiducia.

Lascia un Commento